RAVENNA

Il territorio comunale di Ravenna è per estensione il secondo in Italia, superato solo da quello di Roma, e occupa oltre un terzo del territorio della provincia. Ravenna è celebre in tutto il mondo per i suoi mosaici. È stata l’ultima capitale dell’Impero romano d’Occidente e capitale del potere bizantino in Italia. La città è uno scrigno d’arte, di storia e di cultura di primaria importanza, una città di origini antiche con un passato glorioso.

 

A testimonianza di questo straordinario periodo di grandezza rimangono i preziosi mosaici custoditi nei suoi antichi edifici paleocristiani e bizantini. Tra i suoi monumenti, otto sono stati inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco per il loro valore universale e per l'unicità e la maestria della loro arte musiva: il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero degli Ortodossi, il Battistero degli Ariani, la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, la Cappella di Sant'Andrea, il Mausoleo di Teodorico, la Basilica di San Vitale e la Basilica di Sant'Apollinare in Classe.

 

Tra gli altri monumenti da visitare a Ravenna da non dimenticare la Cappella Arcivescovile, la Tomba di Dante, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe e i numerosi musei in cui sono conservate opere d’arte di primaria importanza, come il Museo Nazionale, il Museo d’Arte della città di Ravenna e il Museo Arcivescovile.

 

Ravenna non è solo città di cultura ma anche luogo di divertimento per i più piccoli: a soli 15 km da essa nella località di Savio è possibile trascorrere giornate indimenticabili nel parco di Mirabilandia, il Parco divertimenti più grande d’Italia, alla scoperta delle sue attrazioni e degli spettacoli live che affascinano bambini, famiglie e ragazzi di ogni età.